Disturbo narcisistico di personalità

narcisistico

La caratteristica principale del Disturbo Narcisistico di Personalità consiste nella tendenza a reagire difensivamente quando la persona percepisce una ferita al proprio valore. Come reazione è facile che la persona adotti atteggiamenti superbi, arroganti, che disprezzi gli altri e li ritenga le cause dei suoi problemi. Le persone con disturbo di personalità narcisistico credono di essere superiori agli altri e hanno poco rispetto per i sentimenti altrui. Si aspettano di ricevere approvazioni e lodi per le proprie qualità superiori, rimanendo sconcertati quando non ottengono i riconoscimenti che pensano di meritare e presentando spesso la tendenza a rimuginare circa tale mancanza da parte dell’altro. Unitamente a questo, si riscontra in essi la tendenza a reagire alle critiche sperimentando da una parte rabbia, dall’altra vergogna. Molti individui con un ottimo funzionamento lavorativo e sociale potrebbe essere considerati aventi tratti di personalità narcisista. Tuttavia, questo disturbo viene diagnosticato solo quando questi comportamenti diventano persistenti e molto invalidanti o dolorosi.

L’autostima vulnerabile che caratterizza gli individui con questo disturbo li rende molto sensibili alle critiche o alla sconfitta. Anche se non espressa esteriormente, la critica può perseguitare questi individui facendoli sentire umiliati, degradati e con un senso di vuoto. Possono reagire con sdegno, rabbia, o atteggiamenti di sfida. La loro vita sociale è spesso compromessa a causa di problemi derivati dalla necessità di ammirazione e dal disprezzo verso la sensibilità altrui. Sebbene la loro smisurata ambizione e fiducia può condurre a prestazioni di alta qualità, le prestazioni possono essere interrotte a causa dell’intolleranza alla critica o alla sconfitta. Talvolta il funzionamento professionale è molto basso, riflettendo una mancanza di volontà nell’assumersi la responsabilità in situazioni competitive o di altro tipo in cui la sconfitta è possibile. Gli individui con questo disturbo hanno difficoltà particolari ad adattarsi alla vecchiaia o al rifiuto da parte del partner.

I principali “segni” di un disturbo narcisistico di personalità sono:

▪ ritenere che la gente non apprezzi le proprie doti superiori e le proprie qualità speciali;
▪ l’idea che nella propria vita non sono abbastanza apprezzati; ad esempio, hanno avuto meno successo di quello che si aspettavano oppure, malgrado le realizzazioni personali, provano comunque un senso di vuoto, apatia e noia;
▪ considerare estremamente importante ricevere l’attenzione e l’ammirazione di altre persone;
▪ credere che tutto sia dovuto: pretendere, senza motivo, di ricevere un particolare trattamento di favore oppure che le proprie richieste siano necessariamente soddisfatte;
▪ tendere a nascondere le proprie difficoltà;
▪ sentire un senso di distanza nelle relazioni affettive, o dare loro poca importanza o ritenere il partner una figura accessoria nella propria esistenza;
▪ ostentare comportamenti o atteggiamenti arroganti e presuntuosi.

L’esatta causa del disturbo di personalità narcisistico non è nota. Tuttavia, molti professionisti della salute mentale ritengono che le cause del disturbo siano da ricercare nell’ambiente familiare.
Ad esempio, il disturbo potrebbe svilupparsi come risultato di un’eccessiva indulgenza, o quando i genitori di un bambino hanno bisogno che i loro figli siano di talento o speciali al fine di mantenere la propria autostima. Dall’altra estremità dello spettro, il disturbo di personalità narcisistico potrebbe svilupparsi come risultato di negligenza o di abusi e traumi inflitti dai genitori o altre figure vicine alla persona durante l’infanzia. Il disturbo solitamente esordisce nella prima età adulta.

Gli effetti del disturbo di personalità narcisistico sulla vita delle persone possono essere particolarmente invalidanti, riguardando diverse sfere:
– lavorativa (es. rinuncia ad un lavoro per l’intolleranza alle critiche );
– affettiva ( le relazioni sono poco piacevoli per la persona stessa e questo può essere causa di intensa sofferenza per il partner );
– sociale (es. possono reagire alle critiche con sdegno e rabbia, contrattaccando con insolenza);
della persona che ne soffre.